NORMAN SEEFF


NORMAN SEEFF

Norman Seeff si è laureato con lode in Scienze e Arte al King Edward VII School di Johannesburg. A 17 anni è stato il giocatore più giovane della nazionale di calcio sudafricana. Appena trasferito a New York nel 1969, le sue fotografie della gente incontrata per le strade di Manhattan furono scoperte dal celebre grafico Bob Cato che divenne presto l'importante mentore di Seeff. Cato gli commissionò il primo servizio fotografico di prestigio, chiedendogli di ritrarre la Band per l'album Stage Fright. Un'immagine iconica del gruppo fu riprodotta su un poster inserito sotto al cellophane che avvolgeva la copertrina e, una volta aperto, divenne un popolare pezzo da collezione. Questo garantì a Seeff riconoscimenti istantanei e lanciò la sua carriera di fotografo "rock".

Seeff si trasferì a Los Angeles nel 1972 per diventare direttore creativo della United Artists Records che, grazie alle sue capacità, cominciò presto a rivaleggiare con la Columbia Records. Tre anni più tardi, Seeff aprì un suo studio indipendente sul Sunset Boulevard, nel cuore del distretto musicale della città, in un edificio che oggi ospita il Bar Marmont. Le "sessions" fotografiche di Seeff entrarono ben presto nella leggenda, attraendo un pubblico di 30-40 persone alla volta, se non addirittura 200 in certe occasioni. In un mix di workshop di recitazione e di celebrazione di spontanea creatività, le sue "sessions" si traducevano in esperienze emotivamente impegnative, capaci di produrre un'infinità di immagini iconiche per artisti del calibro di Aerosmith, Ray Charles, Eagles, Fleetwood Mac, Michael Jackson, Rickie Lee Jones, Kiss, Joni Mitchell, Van Morrison, Rolling Stones, Carly Simon, Patti Smith, Sly Stone, James Taylor, Ike & Tina Turner, Frank Zappa

L'interazione creativa di Seeff con i suoi soggetti gli suggerì di filmare le sue "sessions", a cominciare da Ike & Tina Turner e in tre decenni, sfruttando la photo session come un veicolo per esplorare le dinamiche intime del processo creativo, Seeff ha catturato centinaia di ore di scambi molto intimi con gli artisti nonché molti "concerti privati" assolutamente unici.  

Negli anni Ottanta il raggio di azione di Seeff si è dilatato fino a includere artisti e innovatori di qualunque disciplina: registi cinematografici, attori, scrittori, imprenditori, sportivi e scienziati. Le sue fotografie sono state promosse ad autentiche icone e rivelano un'autenticità unica e senza tempo. Negli anni Novanta poi, introducendo questo approccio spontaneo nel mondo dei filmati pubblicitari, il lavoro di Seeff per pluripremiate campagne per Apple, Levi's, Glaxo, Nissan, Toyota, General Motors, Motorola e altri grandi marchi è stato oggetto di grandi onori. 

Nel 1999 Seeff è tornato alla fotografia, ai documentari e alla sua particolare esplorazione del processo creativo, quando è stato invitato a creare un'installazione per l'Experience Music Project di Paul Allen a Seattle, una celebrazione del viaggio dell'artista per l'apertura del museo. Dal 2000 in poi ha applicato questo processo unico nell'esplorazione e definizione della visione creativa di clienti istituzionali come Paramount Television, California Institute of Technology e il Jet Propulsion Laboratory della NASA. Il coinvolgimento con quest'ultimo ha portato alla realizzazione di un documentario molto coinvolgente, Triumph of the Dream, la cui distribuzione è prevista per il 2012.   

Il primo libro di Seeff, Hot Shots, ha ricevuto la New York Art Directors Club Gold Medal per la fotografia. Un secondo volume di grande formato, Sessions, è stato pubblicato nel 1988. Gli spot pubblicitari girati da Seeff negli anni Novanta gli hanno fruttato numerosi premi tra cui il Belding Award per la sua prima campagna. Nel corso degli anni i lavori di Seeff come fotografo e designer di copertine di dischi hanno ricevuto un'infinità di nominations ai Grammy Awards. Del 2014 la sua prima mostra museale, The Look Of Sound, al REM Museum di Mannheinm.

Latest additions to our collection
Popular photos and artists

news

''BRUCE SPRINGSTEEN. FURTHER UP THE ROAD''. IL NUOVO LIBRO DI FRANK STEFANKO IN EDIZIONE LIMITATA! 29/04/2017

''BRUCE SPRINGSTEEN. FURTHER UP THE ROAD''. IL NUOVO LIBRO DI FRANK STEFANKO IN EDIZIONE LIMITATA!

Con oltre 400 fotografie di

leggi
''THE KATE INSIDE''. LA MOSTRA ARRIVA ALLA WALL OF SOUND! 30/01/2017

''THE KATE INSIDE''. LA MOSTRA ARRIVA ALLA WALL OF SOUND!

Si riparte! La mostra The Kate Inside di

leggi
ADDIO LEONARD COHEN. 07/11/2016

ADDIO LEONARD COHEN.

A sole tre settimane dalla pubblicazione del suo quattordicesimo album You Want It Darker, è mancato il ...

leggi

With a little help from our friends: